Amicizia · JustMe

Riflessione sull’amicizia

Nella mia vita fin qui ho vissuto diverse esperienze per quanto riguarda l’amicizia, e per la gran parte, purtroppo, deludenti.
Credo di essere ancora in cerca di una persona di cui potermi davvero fidare, con cui poter parlare sapendo che magari non condividerà i miei pensieri, ma mi appoggerà e mi sosterrà con sincerità, perché mi vorrà bene davvero. E la sua amicizia nei miei confronti sarà completa, gioirà quando io sarò felice e condividerà con me i momenti bui.
Ovvio che io sono assolutamente disposta a fare lo stesso. Vedo bene che tutti si affannano a cercare un amico sincero e leale, ma quasi nessuno si preoccupa di esserlo.

Ho avuto diverse delusioni, ho vissuto spesso nell’illusione che la mia ricerca avesse avuto finalmente un termine. Invece sono qui a guardare al passato e al presente, e a rendermi conto che in realtà la ricerca è ancora attiva. Mi chiedo se sarà sempre così.

Continua a leggere “Riflessione sull’amicizia”

Tra le righe

Illusioni…

Illusione è quando credi fortemente in qualcosa, quando speri, perchè ti inducono a crederlo, che qualcosa si realizzerà.

Non è incerto il se, ma è incerto il quando. Ma è un quando che non è così distante dal tuo presente. In realtà, ti illudi proprio perchè sai che manca poco a raggiungere quel traguardo cui tanto aneli.

Lo puoi sentire. Lo puoi quasi toccare con le dita.

Poi, non si sa come o perchè, si realizza l’illusione, appunto.

Vedi svanire l’oggetto del tuo desiderio, quella cosa che desideravi da tanto, di cui avevi tremendamente bisogno. Perchè Illusione è arrivare a necessitare di qualcosa che poi, per un motivo o per un altro… non puoi più avere.

E quell’illusione che ti stava nutrendo fino ad ora, da ora in poi ti colpisce alle spalle. Si prende gioco di te. Ti chiede “Ma dai? Ci avevi davvero creduto? Avevi davvero sperato che potevi avermi?”.

Si, avevo davvero sperato, ci avevo creduto. Lo so che il detto è “Non dire gatto, se non ce l’hai nel sacco”, ma ogni tanto si ha bisogno di poter pensare, no, scusate, di poter illudersi, che forse qualcosa può davvero cambiare.

Poi succede quel colpo di coda (e purtroppo mai di culo, di cui invece avrei bisogno) che ti riporta alla tua realtà.

Scendi, torna coi piedi per terra. E ricomincia a contare il tempo che ti divide dal tuo solo sognato cambiamento.