Tra le righe

Questa è una denuncia di quanto sta accadendo nel mio quotidiano

Carissimi, come va?
Oggi voglio raccontarvi di quello che mi sta accadendo negli ultimi tempi. Ero convinta di aver finalmente fatto un passo avanti, una piccola svolta. Ero convinta di aver trovato persone di parola, che mettessero in pratica quello che dicono, e non il solito italiano medio che non fa altro che lamentarsi nel privato e al momento di fare qualcosa si accontenta della sua posizione quasi mediocre che gli consente di sopravvivere a malapena, per la paura di non perdere anche questa, nonostante sia consapevole che non durerà e che non gli darà nient’altro che lamentele.
Questa mia vuole essere una piccola denuncia di come l’Italia non sia in grado di lottare per se stessa perché gli italiani sono… cavolo, lo devo davvero dire? Quello che penso dei miei connazionali è veramente triste, ma i comportamenti delle persone attorno a me non possono far altro che indignarmi.
Sono stanca di come certi enti lavorano, sono stanca delle persone che parlano a vanvera facendo credere cose che non sono per poi rivelarsi codarde e vigliacche, non sono neppure in grado di difendere i loro diritti che gli spettano per legge.
Scriverò di getto e in preda a quello che ho dentro.
E dunque ecco che cosa mi sta succedendo da un po’.

Continua a leggere “Questa è una denuncia di quanto sta accadendo nel mio quotidiano”