Home » Endometriosi-Diario » Che cos'è » Un sito che spiega la malattia in modo un po’ contraddittorio rispetto a quanto dicono altri.

Un sito che spiega la malattia in modo un po’ contraddittorio rispetto a quanto dicono altri.

Per quanto riguarda la spiegazione (ma non solo) dell’endometriosi, c’è un sito che mi ha a dir poco lasciata perplessa, perchè spiega delle cose in maniera diversa, se non opposta, a quello che mi è stato detto dai medici, oltre ad essere differente da quello che ho trovato negli altri siti.
Questo articolo sarà un po’ differente dagli altri, perchè non vi trascriverò solo quanto dice, ma confuterò quello che ho trovato riportando quanto ne so per mia esperienza diretta.

Il sito Endometriosi.it, dopo aver brevemente spiegato in cosa consista concretamente, dice che la malattia
…può colpire le donne dalla prima mestruazione ed eccezionalmente anche prima del primo ciclo mestruale nella infanzia, normalmente dal tempo del suo primo periodo alla menopausa, anche se dopo i 40 anni la crescita del tessuto endometriale presente fuori dalla cavità uterina sembra più lenta“.

Ebbene, se una delle teorie della malattia consiste nella cosiddetta “mestruazione retrograda“, ovvero il tessuto dell’endometrio che, proprio durante il ciclo, invece di essere normalmente espulso, risale la cavità uterina per adagiarsi al suo interno, come fa, la malattia, a comparire prima?
Se una delle terapie è la sospensione del ciclo, il quale è la principale causa del fenomeno, come può essere che l’endometriosi compaia ancora prima della prima mestruazione?
Mistero che non riesco a spiegarmi…

Altra informazione completamente contraddittoria con le informazioni riferitemi dai medici (e tra questi figura uno che lavora alla Clinica Sacro Cuore Don Calabria di Verona, centro riconosciuto a livello internazionale nella cura dell’endometriosi e che mi ha consigliato di lasciar perdere quello che trovo in internet) è la seguente:
La malattia si sviluppa indipendentemente dal fatto di aver avuto o meno gravidanze anche se dopo le gravidanze, qualora presente già prima della gravidanza, sembra avere una crescita più accelerata“.

Questa informazione è assolutamente sbagliata! La gravidanza è consigliata come soluzione per ridurre enormemente il progredire della malattia che pare abbia, in questo modo, una netta riduzione, se non addirittura un arresto.
Due volte sono andata da quel dottore che ho citato prima, ed in entrambe le occasioni ha cercato di “convincermi” a pensare a una gravidanza (la mia endometriosi è allo stadio avanzato, sono già finita sotto i ferri e al momento sto combattendo la seconda comparsa senza dovermi nuovamente operare… con esiti positivi) in quanto ridurrebbe di una grossa percentuale la possibilità che la malattia progredisca e si ripresenti nuovamente (evito qui possibili excursus sulla moralità di una gravidanza quasi esclusivamente come cura, in quanto non è sede adatta a parlarne ora).
Anche l’altra dottoressa da cui vado mi ha sempre parlato di una gravidanza come terapia “alternativa”.
E, infine, in un programma straniero sulle malattie i dottori presenti hanno identificato la gravidanza come soluzione praticamente definitiva all’endometriosi.
Dunque, da dove viene quel pensiero completamente opposto per cui la gravidanza comporterebbe una crescita addirittura più celere della malattia?
Altro mistero…

Altra teoria sulla comparsa dell’endometriosi che mi ha lasciata perplessa è la seguente:
Un’altra teoria sulla causa di endometriosi è quella genetica. Questa malattia potrebbe essere ereditata, o potrebbe risultare da errori genetici“.

Se la teoria di questo sito sulla gravidanza come “causa” è contrastante con ogni altro sito/dottore, questa è decisamente assurda.
Mi è stato spiegato che la genetica non c’entra affatto. Nella mia famiglia (e non parlo solo di quella nucleare, ma mi allargo a zie, parentele varie) sono l’unica a soffrire di endometriosi. Quindi che fondamento avrebbe?

Mentre invece lo stesso sito dichiara (almeno per come è scritto io così capisco) più labile rispetto alla teoria precedente quella sulla mestruazione retrograda:
Endometriosi può essere il risultato di qualche cosa chiamato flusso mestruale retrogrado, cioè una mestruazione che va verso l’interno della pancia attraverso le tube, ma a tutt’oggi non sono stati dimostrati tali meccanismi pertanto ad oggi tale teoria non ha trovato riscontri di prova“.

Che strano… il mio -oramai-  famoso dottore mi ha fatto pure il disegnino di cosa accade, quando mi ha spiegato tale teoria, la quale sembra avere decisamente più fondamento di quella che si basa sulla presunta ereditarietà.

L’articolo del sito va avanti riprendendo le varie teorie e cercando di spiegarle una per volta. Non voglio dilungarmi più di tanto a trattare teoria per teoria, almeno per ora, quindi preferisco lasciarvi il link per dare un’occhiata: http://www.endometriosi.it/la-malattia/

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...